NullStefano Scarampella - musica e liuteria a Brescia nell'800Violoncello
Null
 
Null
Null
Null

Nicolò BianchiNullNicolò Bianchi nasce il 29 maggio 1803 ad Albissola Superiore (Savona).

Dopo un periodo di attività genovese, arriva in Francia, dove si fregia di essere il detentore dei segreti dei grandi classici. Le relazioni con il suo paese d'origine gli consentono di proporre in Francia gli strumenti italiani. Dopo diverse peregrinazioni si stabilisce a Parigi dal 1846, da dove conserva e coltiva regolari contatti con i suoi clienti di provincia e d'Europa in genere.

Dalla sua corrispondenza si evince come fosse riuscito ad entrare nelle grazie di numerosi celebri musicisti (Felicién David, Bazzini, Sivori, Papini, Piatti).

Durante la sua intensa carriera ebbe modo di formare allievi di fondamentale importanza: Giuseppe Scarampella, Eugenio Praga, François Bovis, Riccardo Antoniazzi. Scarampella gli venne raccomandato dal celebre violinista Bazzini nel 1862.

Verso il 1869 Nicolò Bianchi ritornò a Genova, dove morirà il 2 gennaio 1880, a 77 anni.

(Tratto da Eric Blot e Alberto Giordano, Un secolo di liuteria italiana. 1860-1960, vol III, Turris editrice, Cremona 1997).

Null
Null

Info
Home: Calendario
Catalogo
Sede e orari della mostra
Come arrivare
Rassegna stampa

NullGalleria
Gli strumenti esposti
NullPersonaggi
Stefano Scarampella
Giuseppe Scarampella
Antonio Bazzini
Nicolò Bianchi
NullAlberghi - Ricettività
APT di Brescia

Santa Giulia e la musica

Null
Null
Null
Comune di Brescia | Ateneo di Scienze Lettere ed Arti | Officina Musicale